ultimo freddo….. ultima zuppa

Questo tempo ci lascia sempre più straniti, un clima che non  fa riconoscere più le stagioni e bla bla bla.

Fai il cambio di stagione, dopo aver fatto una sauna davanti alla scuola di tuo figlio, e come per dimostrare il teorema della vita o la Legge di Murphy ecco che torna l’inverno.

Io di sicurezze ne ho poche, i miei chili di troppo, gli acciacchi dell’età, la pizza margherita con le acciughe, e la verza col cotechino che non mi delude mai.

Quindi per ricordarci che al freddo c’è sempre rimedio ecco la mia ricetta:

Verza Cappuccio di Terratosta, rigorosamente biologicaIMG_2286

Aglio

Olio e.v.o fruttato delicato

3|4 cotechini piccanti del macellaio di fiducia di Salza Irpina

Procedimento:

Mettere in una pentola antiaderente i cotechini e l’aglio…….

Nel mentre sciacquare e tagliare la verza a cubi non troppo piccoli

Se sono disponibili peperoncini cruschi  meglio detti della “perteca”si sposano alla grande e possono essere rosolati insieme all’aglio.

Dopo aver rosolato il cotechino aggiungere la verza, girare, farla appassire e poi aggiungere un po’ di acqua.

Controllare di tanto in tanto, e per quanto riguarda il sale bisogna valutare la sapidità del cotechino. IMG_3549

A piacere può essere aggiunto del parmigiano o del pecorino non salato……….

Buon Appetito.

 

 

Mafalda Fusilli

Sono una quarantenne, mamma di due figli maschi. Sono di Avellino, ma avrei tanto voluto essere di New York. Ho studiato biologia a Napoli, ma forse, sarebbe stato meglio studiare storia delle religioni delle tribù sud sahariane. Adoro i libri, il cinema, la buona cucina, le penne, le moleskine, e le persone diverse da me. Spesso, mi ritrovo a voler dire tutto quello che mi passa per la testa,e forse con questo diario ho trovato il modo di farlo. Mafalda

There are 0 Comments